giovedì 19 maggio 2022

mercatino estivo

 


×

mercatino estivo



La giunta in seguito all’arrivo dell’estate, ha deciso di riorganizzare la presenza del mercatino estivo che si insedia, come ogni anno, in piazza Umberto I. La decisione presa si è limitata all’ammissione di 32 operatori che saranno presenti dal 1° Luglio al 30 settembre, mentre 7 operatori per il mercatino multietnico diurno, anticipano la loro presenza dal 1° Giugno al 30 Settembre. La tipologia merceologica di tutte le attività è rappresentata da 8 operatori commerciali nel settore non alimentare, dalle ore 19,00 alle ore 01,00; 4 operatori commerciali/artigianali nel settore alimentare, per la tipologia merceologica “Alimentari e prodotti tipici sardi e/o dolciumi”, dalle ore 09,00 alle ore 01,00. Inoltre saranno presenti 20 hobbisti, dalle ore 19,00 alle ore 01,00; e 7 operatori commerciali extracomunitari per la vendita nel settore non alimentare, dalle ore 09,00 alle ore 18,00. La delibera prevede inoltre anche l’esposizione e vendita di prodotti dell’editoria in piazza Garibaldi, dalle ore 19,00 alle ore 01,00, con priorità per quella locale, per l’occasione si preparerà un posteggio riservato per questo tipo di vendita. peone

giovedì 28 aprile 2022

ASSICIAZIONI

 

 

 

Dopo mesi di lavoro per assemblare i problemi della sanità maddalenina le tre associazioni: comitato cittadino Isola di La Maddalena, Progetti in comune- Insieme per il Domani- gruppo socio politico Cristiano, grazie a Antonella Ruzzetto e Francesco Pilloni hanno incontrato l'assessore alla sanità Mario Nieddu, il direttore generale della ASL Gallura Dr. Acciaro, Il direttore sanitario ASL Gallura dott. De Fazio, il sindaco di la Maddalena Fabio Lai, l'assessore Stefania Terrazzoni  con l'intento di conoscere a fondo ed accellerarne il compimento, dei vari progetti in campo sulla sanità del presidio di La Maddalena e discutere sulla programmazione Regionale dei servizi connessi al presidio. OSPEDALE DI COMUNITA- CASA DI COMUNITA' e fattibilità dei progetti.

     L'incontro, abbondantemente esplicativo ha visto le tre associazioni proporre soluzioni e commentare i progetti con grande adeguatezza, questo perchè , lo scopo era quello di conoscerne a fondo gli indirizzi prima regionali e poi della ASL. L'assessore Mario Nieddu, compiaciuto del clima costruttivo, ha evidenziato e confermato molte delle osservazioni ricevute, tipo la richiesta delle associazioni di risentire confermato il principio che la Regione si impegna a ripristinare i servizi  che la ASL n.2 ha chiuso,  attivando quanto il DM 70/71 prevede per i territori disagiati ed insulari come La Maddalena.

<< Ci siamo lamentati, con convinzione del fatto che la precedente USL n.2 ha praticamente privato il presidio della quasi totalità dei servizi. Evidenziando che fino ad ora, la politica ha dimostrato disinteresse verso la sanità isolana, e che sarebbe ora di risarcire il paese per le  privazioni subite.>>

  L'incontro ha permesso un'esame dettagliato delle attività ambulatoriali, evidenziando carenze organizzative che possono essere corrette, ad esempio le difficoltà connesse al CUP che inspiegabilmente preclude la possibilità di usufruire dei servizi che la legge prevede. A tal proposito si è suggerito di ampliare lo sportello CUP dedicato alle specialistiche che abbiamo nel distretto. Queste osservazioni hanno visto l'assessore regionale interessato alla risoluzione, pur sottolineando che tali problematiche sono di competenza della ASL.                                                            E' emerso che il CIM  e la neuropsichiatria infantile, per motivi inspiegabili sono latitanti e carenti.

    La riunione ha visto il suo giusto interesse quando si è parlato di Oncologia, con i suoi 360 assistiti, evidenziando l'avvio dell'assistenza domiciliare e cure palliative per i pazienti terminali,   ed infine il posizionamento di PORT e Picc. Queste attività intraprese nel Paolo Merlo hanno suscitato apprezzamenti e dato l'occasione per chiedere di portare a 2 giorni settimanali l'attività ambulatoriale, alleviando cosi i pazienti del dover viaggiare e sostenere  spese per il doversi recare ad Olbia a ricevere  prestazioni fattibili in loco.

 Il confronto ha permesso di parlare dei finanziamenti dove si è appreso che la TAC è già ordinata e il mammografo in fase di ordinazione, si è parlato di piccola chirurgia, la quale viene fatta per iniziativa personale dal dr. Luca Pilo,  ma che sarebbe opportuno inserire queste attività in una programmazione ufficiale della ASL e che possa avere una maggiore visibilità. Per il pronto soccorso, il Sindaco ha sollecitato l'arrivo di alcuni medici provenienti dalla marina militare, cosi come già accaduto l'anno scorso.                                                                                   -Si è discusso della dialisi, con la comunicazione della ASL che le attività vacanziere sono state approvate e divulgate.

  Il Dr. Acciaro ha illustrato l'iniziativa che tende a arricchire i rapporti personali nel servizio.

 I partecipanti all'incontro  hanno ascoltato con interesse gli indirizzi regionali, e  particolarmente  la problematica dell'assunzione dei medici, ove la situazione attuale non consente false promesse, e visto che la programmazione si protrae fino al 2026 spera che in questi 4 anni si possa acquisire nuove unità operative.

Il dr Acciaro, anche lui compiaciuto dei contenuti esposti, ha auspicato che quanto prima la sua idea di ospedale possa essere operativa, rimarcando la necessita  di avere collaboratori  esperti delle problematiche affrontate.

           La chiusura della riunione ha visto le asociazioni ottimiste, perché alcune cose nel presidio sono state avviate, e su tale indirizzo, auspicano di rivedersi per valutarne la prosecuzione.

 

- COMITATO CITTADINO ISOLA DI LA MADDALENA PROGETTI IN COMUNE- Emanuela Cauli

- ASSOCIAZIONE “INSIEME PER IL DOMANI – Lia Salvi-        

giovedì 14 aprile 2022

sportisola

 

Il cammino più famoso del mondo, patrimonio dell’umanità. Dal medioevo ad oggi ha visto milioni di viaggiatori, credenti, studiosi, religiosi o semplici turisti affrontare le diverse distanze che portano alla cattedrale di Santiago, laddove i pellegrini possono ottenere la “Compostela”, il perdono e la redenzione dei peccati. Ci provano ad arrivare a Santiago due maddaleninim Giuseppe e Daniela, della ASD Sportisola La Maddalena, che hanno deciso di diventare pellegrini, affrontando tutti i cammini previsti per arrivare a Santiago , dopo essersi preparati per anni con allenamenti e studi. Alla ricerca di fede, di serenità o vissuto come sfida o come inizio di una nuova avventura, Il cammino è spesso un viaggio turistico, di brevi distanze o di trekking in bicicletta o in macchina. Già nel 2018 e 2019 i due sportivi hanno percorso i cammini portoghesi ed inglesi e, a febbraio del 2022, sono partiti per il cammino più lungo ed emozionante. Hanno percorso 800 km attraverso la Spagna, a piedi, con i loro zaini e tante emozioni che hanno riportato e che racconteranno il 14 aprile dalle ore 18.00 alle 19.30 presso la libreria Magie Letterarie di Via Ammiraglio Magnaghi. La partecipazione è libera, ma, per ragioni di capienza del locale, è gradita la prenotazione per mail sportisolamaddalena@gmail.com o per whatsapp al 3477284654.PEONE

Meteo