venerdì 22 settembre 2017

Designazioni Arbitri Sardegna - ECCELLENZA


girone A - giornata 2 - gare del 24/09/2017

  •  
  •  
  • Arbitro
  • Assistente 1
  • Assistente 2
  • CASTIADAS
  • FERRINI CAGLIARI
  • Giuseppe Maria Manzo
    Torre Annunziata
  • Giovanni Meloni
    Carbonia
  • William Sunda
    Cagliari
  • GHILARZA
  • TERGU PLUBIUM
  • Davide Galiffi
    Alghero
  • Salvatore Deriu
    Sassari
  • Vincenzo Puggioni
    Sassari
  • GUSPINI TERRALBA CALCIO
  • VALLEDORIA
  • Marco Medda
    Cagliari
  • Daniele Lai
    Carbonia
  • Andrea Papalini
    Nuoro
  • MONASTIR KOSMOTO
  • MURAVERA
  • Andrea Pani
    Sassari
  • Marco Faggiani
    Sassari
  • Nicola Graziano Sechi
    Sassari
  • ORROLESE
  • SAMASSI
  • Gianluca Satta
    Ozieri
  • Angelo Carraca
    Ozieri
  • Francesco Serusi
    Oristano
  • SORSO 1930
  • ATLETICO URI
  • Stefano Selva
    Alghero
  • Mario Puggioni
    Sassari
  • Alessandro Ventuleddu
    Sassari
  • STINTINO
  • CALANGIANUS
  • Davide Nurchi
    Alghero
  • Giuseppe Alessandro Paolino
    Alghero
  • Simone Spano
    Sassari
  • TONARA
  • TALORO GAVOI
  • Flavio Fantozzi
    Civitavecchia
  • Dionigi Mocci
    Cagliari
  • Giacomo Sanna
    Cagliari

Designazioni Arbitri Sardegna - COPPA ITALIA ECCELLENZA E PROM.


girone B - giornata 1 - gare dal 22/09/2017 al 24/09/2017

  •  
  •  
  • Arbitro
  • Assistente 1
  • Assistente 2
  • BOSA
  • MACOMERESE CALCIO
  • Gianluca Deriu
    Oristano
  • Riccardo Loi
    Oristano
  • Giuseppe Cozzolino
    Oristano
  • CARLOFORTE
  • CARBONIA
  • Claudio Pili
    Cagliari
  • Federico Isu
    Cagliari
  • Antonio Pergola
    Cagliari
  • CUS SASSARI
  • BONORVA 1960
  • Carlo Achenza
    Sassari
  • Matthew Gavino Donadu
    Sassari
  • Roberta Falchi
    Sassari
  • DORGALESE
  • BARI SARDO
  • Giampaolo Scifo
    Nuoro
  • Giuseppe Ladu
    Nuoro
  • Pietrina Fois
    Nuoro
  • FONNI CALCIO
  • OVODDA
  • Francesco Succu
    Nuoro
  • Francesco Serusi
    Oristano
  • Giacomo Sanna
    Cagliari
  • GONNOSFANADIGA
  • ARBUS
  • Luca Casula
    Carbonia
  • Annamaria Sabiu
    Carbonia
  • Edoardo Steri
    Carbonia
  • ILVAMADDALENA
  • PORTO ROTONDO
  • Marco Casula
    Ozieri
  • Pietro Fae
    Ozieri
  • Salvatore Fresu
    Sassari
  • PORTO TORRES
  • CASTELSARDO
  • Vincenzo Melis
    Ozieri
  • Nicola Graziano Sechi
    Sassari
  • Marco Fara
    Oristano
  • POSADA
  • OZIERESE
  • Daniele Marcello Bognolo
    Olbia
  • Sandro Lisi
    Olbia
  • Marco Addis
    Olbia
  • SAN MARCO ASSEMINI 80
  • SILIQUA
  • Luca Mocci
    Oristano
  • Riccardo Mastino
    Cagliari
  • Costantino Olla
    Cagliari
  • SANT ELENA QUARTU
  • QUARTU 2000
  • Francesco Mulargia
    Cagliari
  • Monica Ortu
    Cagliari
  • Federico Salis
    Cagliari
  • SELARGIUS CALCIO
  • ANDROMEDA
  • Andrea Senes
    Cagliari
  • Luca La Pia
    Cagliari
  • Mauro Ignazio Cordeddu
    Cagliari
  • SEULO 2010
  • IDOLO
  • Alberto Enrico Argiolas
    Cagliari
  • Mattia Farris
    Cagliari
  • Francesco Simbula
    Cagliari
  • THARROS SRL
  • ARBOREA
  • Samuele Giudice
    Sassari
  • Alberto Murru
    Cagliari
  • Diego Massa
    Carbonia
  • USINESE
  • POLISPORTIVA OSSESE
  • Luca Piras
    Sassari
  • Maria Grazia Poddighe
    Sassari
  • Matthew Gavino Donadu
    Sassari
  • VECCHIO BORGO SANT'ELIA
  • LA PALMA MONTEURPINU
  • Eleonora Pili
    Cagliari
  • Cristian Frau
    Oristano
  • Paolo Carta
    Oristano

giovedì 21 settembre 2017

FEDERAZIONE ITALIANA SALVAMENTO ACQUATICO

 CORSO ASSISTENTI BAGNANTI A CAGLIARI Si comunica che stanno per scadere le iscrizioni al corso di ASSISTENTE BAGNANTI organizzato a Cagliari e Quartu Sant’Elena dalla Federazione Italiana Salvamento Acquatico, queste si riceveranno fino al 30 settembre, mentre il corso inizierà il 2 ottobre. L’esame è previsto nel mese di dicembre davanti ad una commissione presieduta da un ufficiale della Capitaneria di Porto. Il brevetto di ASSISTENTE BAGNANTI è un titolo professionale che abilita alla sorveglianza balneare nelle piscine, acque interne e marine. Le disposizioni legislative prevedono l’assunzione e la costante presenza dell’Assistente Bagnanti sia presso gli stabilimenti balneari e le piscine pubbliche comprese quelle ubicate presso strutture alberghiere. Il corso è articolato in lezioni teorico pratiche comprendenti il nuoto per salvamento, primo soccorso e rianimazione con Defibrillatore, tecniche di salvataggio in mare con il battello a remi, conoscenza di leggi e regolamenti che disciplinano la balneazione. Il corso sarà diretto dal Maestro di Salvamento Sergio Palmas, Vice Presidente Nazionale della Federazione, la parte medica verrà svolta da medici esperti in B.L.S-D Il brevetto di ASSISTENTE BAGNANTI è un titolo professionale che abilita al servizio di sorveglianza balneare, in mare, laghi e piscina; costituisce titolo per l’arruolamento nelle Forze Armate ed è riconosciuto come “Credito Formativo” nella scuola. Inoltre dà la possibilità di prendere parte alla protezione civile. Per informazioni chiamare 328 708 6069 fisacorsi@gmail.com

Il concittadino capitano di vascello Filippo Marini e' il nuovo comandante della capitaneria di porto di Roma

 LE FOTO DELLA CERIMONIA DEL PASSAGGIO DELLE CONSEGNE
 AL MADDALENINO FILIPPO MARINI
FRA QUESTI L'AMMIRAGLIO MELONE GIA 'COMANDANTE DELLA CAPITANERIA DI LA LA  MADDALENA 











Il concittadino  capitano di vascello Filippo Marini e' il nuovo comandante della capitaneria di porto di Roma.  La cerimonia del passaggio di consegne è avvenuta a Fiumicino di fronte alle piu’ alte autorità militari e civili data l’importanza dell’ avvenimento , fra cui l’ammiraglio ispettore Vincenzo Melone , già comandante della capitaneria  di porto dio La Maddalena . Per l’occasione, ha voluto porgere il proprio saluto a tutto il personale militare e civile intervenuto, in segno di gratitudine per l'importante servizio svolto in favore della comunità locale.  Ha sostituito il pari grado Fabrizio Ratto Vaquer.Il comandante Marini, invece, lascia il comando generale, dove per un lungo e intenso periodo di quasi 6 anni ha ricoperto l'incarico di capo ufficio relazioni esterne della Guardia Costiera.Filippo Marini nato a La Maddalena nel 1963  , figlio di Lucio apprezzato RT su navi passeggeri. Dopo aver conseguito la maturità classica al liceo , si è laureato in scienze politiche ed è subito entrato a  far parte  delle capitanerie è stato prima a Savona , poi a Carloforte e presso la direzione marittima  della Sardegna . A Porto Torres era comandante in seconda per poi trasferirsi  in quella di Marina di Carrara , infine è stato nominato capo ufficio relazioni esterne del comando generale  delle capitaneria , incarico che ha tenuto per circa sei anni . Lo ricordiamo in occasione del disastro delle nave  Concordia co il comandante Schettino , quando intervenne per dare le notizie in diretta dell’accaduto .<< Il primo obiettivo è quello di prendere possesso della situazione, nel senso buono , per capire tutte le dinamiche  che riguardano questo compartimento per poi proseguire sulla traccia del predecessore che ha fatto tanto bene e di sviluppare tanti progetti che sono in  corso .>> A conclusione della cerimonia è stato eseguito l’inno della Guardia Costiera “Angeli del mare”.

 Peon  
– Il popolo catalano e le istituzioni che lo rappresentano stanno vivendo, in questi giorni, ore drammatiche e sconcertanti che riportano alla luce antistoriche e stantie pratiche violente e centralista che rischiano di provocare una inaccettabile ferita alla democrazia e minano la credibilità politica dell'Unione europea. Gli arresti, le violenze e i sequestri ad opera del governo del Regno di Spagna non fermeranno però il referendum per l'indipendenza della Catalogna e non rallenteranno il camino di libertà intrapreso dai popoli europei, ad iniziare da quello sardo. Le forze identitarie e indipendentiste della Sardegna sono dunque al fianco del popolo catalano nella lotta di liberazione nazionale, per l'affermazione dell'irrinunciabile diritto all'autodeterminazione. L'intesa sul punto tra le organizzazioni culturali, civiche e politiche alle quale apparteniamo, testimoniano la solidarietà e la vicinanza di tutti i sardi ai catalani e ci impegnano tutti a proseguire con ancor più determinazione e maggiore coraggio nel cammino dell'indipendenza, attraverso gli strumenti e i valori della democrazia, della pace e dei diritti dei popoli. Per tutti questi motivi, sosteniamo - e invitiamo tutti i sardi a sostenere - la petizione:peticionpublica.es/pview.aspx?pi=ES83243
Visca Catalunya i el poble català, lliures!

Sassari: Visita di S.E. l’arcivescovo di Sassari, Padre Paolo ATZEI

QUESTURA DI SASSARI
Ufficio Gabinetto


 Comunicato Stampa nr. B 135 - STP                                         Sassari, 21 settembre 2017








Nella mattinata odierna, S.E. l’Arcivescovo di Sassari, Padre Paolo ATZEI, che lascerà prossimamente la Diocesi di Sassari, ha fatto visita alla Questura.
L’Arcivescovo, accompagnato dal Cappellano della Polizia di Stato, don Giovanni Battista Pischedda, è stato accolto dal Vice Questore Vicario, dr. Maurizio Terrazzi, che a nome di tutto il personale, poliziotti e impiegati civili, ha fatto gli onori di casa, ringraziandolo per l’importante visita.

Nel corso della sua permanenza in Questura, S.E. l’Arcivescovo, presso l’auditorium, ha incontrato una rappresentanza dei funzionari e del personale in servizio in Questura e dopo aver salutato i presenti, ha espresso parole di vivo apprezzamento per tutti gli uomini e donne della Polizia di Stato, ringraziandoli per il loro incessante lavoro in favore del prossimo e, in particolare, verso quei cittadini più deboli e indifesi.

mercoledì 20 settembre 2017

IL CAPRERA DIVENTA INTERNAZIONALE, PRESA LUNA GANDY




È un’italo-americana l’ultimo colpo di mercato del Caprera. Arriva alla corte di mister Giorgi, riconfermato in settimana sulla panchina sarda, Luna Gandy. Cresciuta calcisticamente in Campania tra le file dello Sport Napoli e nelle ultime stagioni con quella della Domina Neapolis, dove ha disputato il campionato Serie B. Luna porta esperienza e tanta corsa, oltre ad una gran voglia di riscatto visto il “fallimento” della Domina Neapolis. Conosciamola meglio.
“Il passaggio al Caprera è nato grazie ad Antonio Genovese, che ringrazio per avermi proposto al Presidente Roberto Cau”. Ancora non si è allenata con la squadra, ma ha avuto modo di conoscere solo alcune delle giocatrici. Tra le sue nuove compagne ci sono due giocatrici campane che le faranno dimenticare la lontananza da casa.
“Il fatto di ritrovare due campane – continua il terzino Luna Gandy – nella squadra è importante. Cutillo non ho avuto ancora piacere di conoscerla, mentre Petraglia la conosco da molti anni, abbiamo giocato contro e ho avuto la fortuna di giocare con lei in rappresentativa. Mi fa molto piacere averla di nuovo come compagna di squadra”.
La neo arrivata conclude: “Quest’anno spero di dare una grande mano alla squadra. Quest’esperienza mi farà crescere tanto in ambito calcistico e non”.
Luna Gandy esordirà con il Caprera nella prima giornata di campionato in programma il 1 Ottobre allo Stadio “Pietro Secci” nel derby contro l’Atletico Oristano.

Benvenuta!!!


POLITICHE SOCIALI, SEI MILIONI PER BANDO INCLUDIS

 Sei milioni di euro per favorire progetti di inclusione attiva di persone con disabilità, attraverso un bando dell’assessorato delle Politiche sociali. Le risorse arrivano dal Fondo Sociale Europeo. Il bando, pubblicato lo scorso 18 settembre, è stato presentato oggi alla stampa dall’assessore della Sanità, Luigi Arru, insieme alla Dg delle Politiche sociali, Stefania Manca, e alla dirigente dell’assessorato, Marika Batzella.

WELFARE GENERATIVO. “Per questa Giunta e questa maggioranza – ha detto Arru – il welfare ha un’importanza primaria. Siamo convinti che occorra uscire da un modello basato solo sul trasferimento economico e puntare su un welfare generativo, nel quale la persona in difficoltà viene aiutata a risollevarsi e riscattarsi. Ben venga, quindi, un bando come Includis, che prevede davvero l’inclusione dei soggetti fragili, che possono formarsi e dare un contributo all’interno delle loro Comunità”.
La Dg delle Politiche sociali, Stefania Manca, ha sottolineato come si sia puntato a un bando partecipato: “Abbiamo coinvolto i 25 Plus nella predisposizione del bando e con la volontà di non metterli in competizione: tutti avranno finanziamenti per i progetti che elaboreranno e presenteranno”.

IL BANDO. È finanziato dal Fondo Sociale Europeo – PO Sardegna FSE 2014-2020 OT 09 – Obiettivo Specifico 9.2 Azione 9.2.1 «Interventi di presa in carico multi professionale, finalizzati all’inclusione lavorativa delle persone on disabilità attraverso la definizione di progetti personalizzati […] interventi di politica attiva specificatamente rivolti alle persone con disabilità». La dotazione disponibile è ripartita proporzionalmente per ciascun Ambito PLUS in riferimento alla popolazione residente di età compresa tra i 16-64 anni e al numero degli iscritti al collocamento speciale.

DESTINATARI. È rivolto a persone con disabilità, di età non inferiore ai 16 anni, non occupate, che abbiano assolto l’obbligo formativo; persone con disturbo mentale e persone con disturbo dello spettro autistico in carico ai CSM/UONPIA anche se non disabili.

BENEFICIARI. Le risorse vanno agli enti gestori dell’ambito territoriale – PLUS in partenariato con enti pubblici e enti del terzo settore (cooperative sociali, organizzazioni ed associazioni del privato sociale, del volontariato, ecc.).

INTERVENTI FINANZIATI. Riguardano l’accesso e la presa in carico della persona; l’orientamento specialistico; tirocini di orientamento, formazione e inserimento lavorativo.

PROCEDIMENTO. L’Ente gestore dell’ambito PLUS, previa manifestazione di interesse per la costituzione di un partenariato rivolta a enti pubblici e del terzo settore, presenta una propria proposta progettuale alla Regione entro il 16 gennaio 2018. La Direzione generale delle politiche sociali valuta e valida i progetti, comunica l’approvazione e procede all’assegnazione dei finanziamenti per singolo Plus. L’Ente gestore dell’ambito PLUS assume la regia delle attività. È il referente unico per la Regione e assume la responsabilità e il coordinamento generale del progetto e della rendicontazione.

TRASPORTI, CAREDDU INCONTRA I SINDACATI: CONDIVISIONE E CONFRONTO SULLE PRIORITÀ-

 "Il confronto con la Regione sarà all'insegna dell'ascolto e con un approccio umile e costruttivo: i temi sul tappeto sono tanti e diverse le priorità che devono essere districate nell'immediato, quali la continuità territoriale aerea da e per Cagliari e la riforma del trasporto pubblico locale". Lo ha detto l'assessore dei Trasporti Carlo Careddu ai rappresentanti sindacali durante l'incontro tenuto stamattina nella sede della Regione. "Dobbiamo avere la capacità di individuare un percorso condiviso - ha continuato Careddu - al fine di risolvere le emergenze che in questo momento è necessario affrontare".

L'Assessore ha fatto sapere che sarà elaborato un calendario di incontri con gli enti locali, le parti sociali e le imprese, finalizzato ad analizzare il contesto nel quale dovrà essere realizzata la riforma del trasporto pubblico locale, obbligatoria per legge entro gennaio 2019. "Dobbiamo individuare i bacini di traffico e dirimere il tema degli affidamenti", ha spiegato Careddu, "senza dimenticare la scadenza temporale imposta dal vincolo normativo".

"Sulla continuità territoriale aerea da e per Cagliari siamo a buon punto", ha ribadito Careddu ai sindacati, ricordando che è in corso un confronto fitto con la Commissione Europea per definire i contenuti del nuovo bando nel rispetto delle normative comunitarie e nazionali. "La Regione sta facendo la sua parte sino in fondo con un lavoro assiduo ora per ora in stretta collaborazione con il ministero dei Trasporti al quale spetta in ultima istanza pubblicare la gara per l'imposizione degli oneri di servizio".

Un altro degli argomenti sul tavolo è la continuità territoriale marittima con il Continente: il titolare dei Trasporti ha rimarcato la posizione che la Regione intende far valere: "La Sardegna deve avere un ruolo da protagonista nella programmazione e nella stesura del contratto di servizio ma per far questo occorre un percorso già avviato dai parlamentari sardi che preveda una modifica normativa. Andremo avanti anche in questo caso con il massimo impegno", ha concluso Careddu.

C O M U N E DI A S S E M I N I

ì

Meteo