lunedì 30 maggio 2016

Stampa tuttoIn una nuova finestra PESTE SUINA AFRICANA, PROROGATI AL 27 GIUGNO OBBLIGHI PER POTER ESERCITARE CACCIA AL CINGHIALE

domenica 29 maggio 2016

EX MANIFATTURA, INVITO AGLI OPERATORI CULTURALI E CREATIVI ALL’INCONTRO DI MARTEDÌ 31 MAGGIO

3 di 49

RETE METROPOLITANA, ERRIU: È LA STRADA GIUSTA PER RESTARE COMPETITIVI


LEGIONE CARABINIERI SARDEGNA Comando Provinciale di Sassari




  
OLBIA. ARRESTATO A SEGUITO DI UNA FURIBONDA LITE IN FAMIGLIA 

. Nel corso della notte, poco prima di mezzanotte, presso il 112 è giunta una richiesta di soccorso per una furibonda lite in famiglia nelle vicinanze di via Pietro Giannone. Giunti sul posto con diverse pattuglie della Sezione Radiomobile e della Stazione di Olbia Poltu Quadu, i Carabinieri si sono trovati nel corso di una lite tra padre, G. V., operaio cl 57 di Olbia con precedenti di polizia e figlio, C. V., anch’egli operaio cl 78 di Olbia, e, nel tentativo di placare gli animi, i militari sono stati aggrediti dal G. V. che si è scagliato contro gli operatori con furia procurando a tre militari della Radiomobile lievi lesioni, poi giudicate guaribili in 3 giorni dal locale Pronto Soccorso. Una volta giunti presso il Reparto Territoriale di Olbia, considerato l’evidente stato di alterazione dell’arrestato, è stata chiamata un’unità del 118 e la guardia medica al fine di scongiurare ulteriori problemi. Considerate ed accertate le buone condizioni di salute del G. V., lo stesso è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

venerdì 27 maggio 2016

Comunicato stampa - Croce Rossa Italiana

1 di 40

BAIA SARDINIA: i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Cagliari sequestrano parte delle strutture esterne pertinenti al "Phi Beach"


.

Logo_TPC

Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale




BAIA SARDINIA: i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Cagliari sequestrano parte delle strutture esterne pertinenti al “Phi Beach” 

iL 25 maggio 2016, il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Cagliari, unitamente a alla Sezione di Polizia Giudiziaria - Capitaneria di Porto della Procura di Tempio, alla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Sassari ed ai Carabinieri di Olbia, su delega del Procuratore della Repubblica di Tempio Pausania, Dott. Domenico Fiordalisi, hanno eseguito un decreto di ispezione del complesso turistico denominato “Phi Beach” di Baia Sardinia. 
All’esito dell’ispezione sono state sequestrate diverse strutture, tra cui il club-privè con terrazza fronte mare denominato “the Rock”, poiché realizzate in totale assenza delle previste autorizzazioni sia edilizio-paesaggistiche che monumentali. I lavori illeciti accertati, anche in corso d’opera, hanno interessato in particolar modo le strutture addossate al famoso complesso militare risalente alla Prima Guerra Mondiale denominato “Forte Cappellini”. Il forte, di proprietà demaniale, fu parte del complesso difensivo del nord Sardegna (da Palau a Caprera) e costituì stazione di allertamento della Grande Guerra. 
Il provvedimento cautelare si inquadra nell’ambito delle attività di tutela condotte dai Carabinieri del TPC anche mediante monitoraggi aerei con l’ausilio del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Olbia, dei siti paesaggistici presenti nel territorio regionale.
Il legale rappresentante della società che gestisce il “Phi Beach” è stato iscritto nel registro degli indagati per opere illecite, uso illecito di beni culturali ed opere edili commesse in assenza di autorizzazioni edilizie e paesaggistiche.
Le indagini sono ancora in corso e finalizzate all’esame della copiosa documentazione acquisita presso i competenti uffici di tutela. 


Altro 2 di 40 Stampa tuttoIn una nuova finestra LAVORO, GIUNTA REGIONALE MOBILITATA PER LA CRISI DEL NORD OVEST. MURA: L’ATTENZIONE DELL’ESECUTIVO NON È MAI MANCATA

EX MANIFATTURA, TOUR PER LA STAMPA SABATO 28 CON PIGLIARU E ZEDDA

a Inizieranno con il tour dedicato alla stampa, sabato 28 maggio alle ore 10:00, le giornate di apertura dell’Ex Manifattura Tabacchi. Il presidente della Regione Francesco Pigliaru e il sindaco di Cagliari Massimo Zedda condurranno i giornalisti all’interno della struttura destinata ad ospitare la “Fabbrica della Creatività” per illustrare gli spazi e i punti salienti della delibera adottata dalla Giunta lo scorso 8 aprile 2016 sulla destinazione della Fabbrica della Creatività.

Porte aperte e visite guidate per il pubblico nella stessa mattina di sabato, dalle ore 11.00  alle ore 18.40 e domenica 29, dalle ore 10.30 alle ore 18.50, per visitare le corti e gli edifici, ascoltare le testimonianze degli ultimi lavoratori della fabbrica e per rendere omaggio alla figura di Pinuccio Sciola, assistendo alla proiezione del documentario di Raffaello Fusaro “Le favole iniziano a Cabras”. Durante le visite guidate, che si snoderanno in gruppi di massimo venti persone, si svolgeranno laboratori per bambini dai 5 ai 10 anni. Il pubblico è invitato a prenotare la visita su www.regionesardegna.eventbrite.com

RIFIUTI E DISCARICHE ABUSIVE, COMMISSIONE AMBIENTE ENERGIA OTTIENE SOSPENSIVA PER PROCEDURA DI RIVALSA

1 di 42

giovedì 26 maggio 2016

15 di 44 Stampa tuttoIn una nuova finestra SANITÀ, GIUNTA SBLOCCA FONDI PER LEGGI DI SETTORE

Meteo